Giovanni Antonioni

CURRICULUM M.° GIOVANNI ATONIONI - DIRETTORE ARTISTICO

Violista, docente al Conservatorio di S. Cecilia in Roma, musicologo, da circa 50 anni direttore artistico della Camerata Musicale Barese. Il solo in Italia ad organizzare Aste di Strumenti Musicali

 

Nato a Bari il 25 maggio 1941, ha studiato presso il Conservatorio di Musica “N. Piccinni” sotto la guida del padre e frequentato contemporaneamente le scuole normali e l’Università.

Nel 1963 consegue il diploma di pianoforte con il massimo dei voti e nel 1954 il diploma di viola.

Dal 1964 al 1966 ha frequentato presso l’Accademia Chigiana di Siena sia i corsi di perfezionamento in musica da camera con Sergio Lorenzi e Riccardo Brengola, sia di viola con Bruno Giuranna conseguendo il diploma di merito.

Nel 1965 ha iniziato l’attività di violista, partecipando ad una tournée di circa tre mesi negli U.S.A. e Canada con l’Orchestra S. Pietro a Majella di Napoli diretta da Renato Ruotolo.

Dal 1966 al 1968 ha collaborato stabilmente con il complesso cameristico I Solisti di Roma con il quale, oltre a numerosi concerti in Italia, ha registrato programmi alla RAI e tenuto concerti all’estero.

Ha suonato con contratti a termine nelle orchestre della RAI di Napoli, Roma e Torino.

Nel 1966 ha partecipato all’attività del Quartetto Nuova Musica, uno dei primi complessi in Italia a dedicarsi alla musica del ‘900 e contemporanea, registrando numerose composizioni alla RAI e partecipando a Festival Internazionali tra cui Venezia e Atene. Nel 1966 con lo stesso Quartetto ha vinto il Concorso Nazionale del Circolo degli Artisti di Torino.

Nel 1968 è stato uno dei fondatori del complesso ad archi I Solisti Aquilani di cui, oltre a 1a Viola e Solista, ha ricoperto il ruolo di organizzatore generale. Con I Solisti Aquilani sino al 1979 ha tenuto numerosi concerti (circa 500) in Italia, Inghilterra, Francia, Austria, Svizzera, Sud e Centro America, registrato programmi radiofonici e televisivi ed un disco dedicato ad A. Vivaldi.

Dal 1975, sin dalla fondazione, ha collaborato con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese in qualità di 1a Viola oltre che alla organizzazione generale .

Ha poi suonato in altre formazioni cameristiche:

- in duo con la sorella violinista Beatrice, registrando un programma radiofonico con musiche di rara esecuzione quali N. Skalkottas, E. Toch e W. Kalliwoda. Nel 1990 ha registrato un CD eseguendo il concerto in sol magg. di G. Ph. Telemann e la Sinfonia Concertante per violino e viola di K. Stamitz.

- con i pianisti Lya de Barberiis e Giuseppe Campagnola, e con il chitarrista Carlo Carfagna.

- nel 1974 ha fondato il Trio con Chitarra di Roma, con il quale per oltre dieci anni ha tenuto numerosi concerti in Italia, Francia, Egitto, Svezia, Marocco, Polonia e Cecoslovacchia, presentando sempre musiche originali e composizioni contemporanee scritte appositamente da insigni compositori.

- ha collaborato con I Solisti Dauni, l’Orchestra da Camera di Roma in una tournée in Germania; con il complesso Spazio Musica per l’esecuzione dell’ Arte della Fuga di J.S. Bach, con l’Orchestra G. F. Malipiero di Chieti.

- nel 1987 ha più volte presentato un programma cameristico con l’integrale dei Quartetti con flauto di W.A. Mozart

- E’ stato membro di Commissioni in Concorsi internazionali.

- Ha tenuti diversi corsi di perfezionamento strumentale in Italia ed estero.

Il figlio Francesco, nato nel 1971, è già un ben stimato musicista, attivo come compositore e docente.

 

Attività di Operatore Culturale

 

Dal 1968 al 1970 ha organizzato gli “Incontri Musicali Romani” ideati da Franco Mannino

E’ membro del direttivo nazionale dell’Associazione Generale dello Spettacolo, sezione AIAM, da oltre 20 anni ed attualmente Vice-Presidente nazionale.

Dal 1977 al 1978 è stato membro della Commissione Musica della Regione Abruzzo.

Dal 1960 è stato nominato Segretario della Camerata Musicale Barese, una delle più importanti Associazioni Concertistiche Italiane, e dal 1970 direttore artistico. Alla guida di questa Associazione ha curato, oltre alle annuali stagioni concertistiche, rassegne particolari quali il Festival Cameristico a carattere monografico dedicato rispettivamente a A. Vivaldi (1973), a W.A. Mozart (1974), a L. van Beethoven (1976) e J. Brahms (1977); dal 1972 ha varato la Rassegna Internazionale del Jazz, dal 1979 il Festival Internazionale di Danza “Balletto Oggi”, dal 1980 il Concorso Internazionale di Chitarra “Mauro Giuliani”, dal 1986 il Festival estivo di Jazz “Notti di Stelle”, dal 1986 il Festival Cameristico di Brindisi, dal 1994 la Rassegna “La Musica Moderna – dal 1889 al 1921”.

Ha svolto per diversi anni il ruolo di direttore artistico presso:

Ente Concerti di Oristano per otto anni.

l’Associazione Auditorium di Castellana Grotte

Amici della Musica di Monopoli

Camerata Musicale Salentina di Lecce dal 2001 al 2003

Nel 1979 ha partecipato alla fondazione del CIDIM, Centro di Iniziative Musicali, di cui è stato membro del direttivo sino al 1989.

Ha diretto una collana di musica classica della Casa Discografica C&M realizzando un primo disco su Mauro Giuliani, un secondo su Castelnuovo Tedesco ed un terzo sulla famiglia Giuliani (Mauro, Emilia e Michele) con composizioni inedite e con proprie revisioni.

Nel 1985 in occasione dell’Anno Europeo della Musica, ha organizzato a Bari – Pinacoteca Provinciale – e Firenze – Castello – una Mostra sulla Liuteria Chitarristica Italiana.

E’ membro del Collegio Peritale di Strumenti Musicali del Lazio.

Dal 1987 sino al 2010 è l’unico organizzatore in Italia di costanti e numerose aste internazionali di strumenti musicali

 

Attività Didattica

 

Insegnante nei Conservatori di Matera (dal 1969 al 1972), Foggia (dal 1972 al 1974), Frosinone (dal 1974 al 1976) e dal 1983 sino al 2009 a Santa Cecilia di Roma.

E’ stato direttore di Conservatorio a Sassari (1976/77), a Bari (1977/1982) e Matera (1982/83).

E’ stato invitato in Commissioni di Concorsi Nazionali ed Internazionali.

E’ stato Presidente della ESTA Italiana negli anni 1989 e 1990.

Nel 1999 è stato nominato dal Ministero della Pubblica Istruzione Presidente della Commissione Giudicatrice del Concorso a cattedra di violino presso i Conservatori di Musica.

Tiene presso il Conservatorio di S. Cecilia in Roma Corsi Universitari sulla Storia della Liuteria

Ha tenuto corsi di viola e musica da camera sia in Italia che all’ estero.

Ha tenuto conferenze sui compositori M. Giuliani e R. Kreutzer

 

Attività Musicologica e Pubblicazioni

 

Ha scritto, revisionato e curato la pubblicazione delle seguenti composizioni:

Prima Marcia per banda Edizioni Musicali Magia, 1981

Se… per chitarra Edizioni Berben, 1992

Concerto Miniatura per violino e pianoforte – Edizioni Berben, 1986

Marin Marais Cinque Danze Antiche Francesi per viola e chitarra – Edizioni Berben 1979

Eugenio Cavallini Divertimento per viola ed archi – Edizioni Rarities for Strings, USA, 1983

Alessandro Rolla Tre Duetti per violino e chitarra – Edizioni Rarities for Strings, USA, 1983

J. S. Bach Le Quattro Suites per Liuto trascritte per chitarra – Edizioni Berben, 1985

Mauro Giuliani Tema e Variazioni op.6 per chitarra Edizioni Berben, 1980

Mauro Giuliani Rossiniana n.6 op. 124 per chitarra – Edizioni Berben, 1983

Mauro Giuliani Rossiniana n.5 op. 123 per chitarra – Edizioni Berben, 1985

Mauro Giuliani Rossiniana n.4 op. 122 per chitarra – Edizioni Berben, 1986

Emilia Giuliani Variazioni su un tema di Mercadante op. 9 per chitarra – Edizioni Berben, 1988

R. Kreutzer 42 Capricci per violino. Prima ristampa in cui viene osservato un chiaro rigore filologico distinto dalla necessaria revisione. Edizioni Berben, 1989

N. Paganini “Sonata per la Gran Viola” per viola e chitarra in edizione originale e revisione – (in corso di stampa)

***************

Ha curato la nuova edizione della Guida alle Composizioni Organistiche di J. S. Bach di Fernando Germani.

Ha curato il volume sui 40 Anni della Camerata Musicale Barese

Nel 1985 ha pubblicato il catalogo della Mostra Chitarristica Italiana

Ha compilato e curato il primo catalogo generale delle opere di Raffaele Gervasio (1990)

Nel 1996 la Casa Editrice Turris di Cremona ha pubblicato l’ opera prima: Dizionario dei Costruttori di Strumenti a Pizzico in Italia dal XV al XX secolo.

Collabora con riviste musicali.